FANDOM


Yoda è un saggio Maestro Jedi alieno di dimensioni ridotte e saggio e uno dei personaggi principali apparsi nell'universo di Star Wars. Appare come personaggio di supporto nel secondo e terzo film della Trilogia originale, così come uno dei personaggi principali nella trilogia Prequel, e un personaggio di supporto nella trilogia di Sequel. Nessuno sa quale sia la sua specie. Il pianeta natale adottato da Yoda è Dagobah.

BackgroundModifica

BiografiaModifica

Le origini di Yoda sono un mistero; la sua specie, così come il suo pianeta natale della sua specie sono sconosciuti. Ad un certo punto, si unì all'Ordine Jedi , ottenendo infine il grado di Maestro Jedi e diventando membro dell'Alto Consiglio Jedi, nonostante la sua vecchiaia, era ancora in grado di tenere il passo e resistere contro gli avversari, anche quelli che erano molto più giovane di lui. Era uno dei più potenti utenti della Forza nella storia della galassia; in effetti, era il secondo Jedi più potente che fosse mai esistito, secondo solo a Anakin Skywalker e Luke Skywalker, rispettivamente.

Poco dopo l'inizio delle Guerre dei Cloni, Yoda divenne il Gran Maestro e un Generale Jedi. Circa 20 anni dopo essere andato in esilio in seguito al suo tentativo fallito di uccidere Palpatine , l'Oscuro Signore dei Sith, addestrò Luke nelle vie dello Jedi e della Luce della Forza. Alla fine, Yoda morirà pacificamente all'età di novecento, ma non prima di rivelare a Luke che Leia Organa è sua sorella gemella, e che Darth Vader è in effetti, suo padre, Anakin.

30 anni dopo, Rey trovò la vecchia spada laser di Luke, che originariamente apparteneva ad Anakin, nel castello di Maz Kanata su Takodana. Dopo averlo toccato, ha sperimentato una serie di visioni, inclusa la voce di Yoda.

Alcuni giorni dopo, dopo aver addestrato brevemente Rey durante il suo esilio su Ahch-To (e successivamente Rey aveva lasciato il pianeta), Luke decise di bruciare il primo tempio Jedi che ospitava gli antichi testi Jedi. Fu visitato dal fantasma di Yoda, che aiutò Luke a perdonare se stesso per l'ascesa al potere di Kylo Ren . Luke esitò ad accendere il tempio, quindi Yoda manipolò un fulmine per colpire il tempio e farlo bruciare. Yoda non era arrabbiato con i libri bruciati, scherzando sul fatto che "giravolte, non lo erano". Quello che Luke non realizzò fu che Rey aveva preso i libri con lei prima di lasciare il pianeta. Yoda sembrava essere consapevole che Rey aveva preso i libri, ma ha scelto di non rivelarlo a Luke.

PersonalitàModifica

Yoda rappresenta un personaggio molto misterioso e complesso; la sua intelligenza, saggezza e abilità eccelle quella della maggior parte dei Maestri Jedi. La sua età e saggezza così come il suo profondo legame con la Forza si dimostrarono sia invidiabili sia formidabili.

Durante la sua lunga vita, Yoda si è dimostrato un insegnante saggio e gentile, anche se un po 'severo; sebbene fosse veloce nel confort e nella guida, era ugualmente pronto ad avvertire e ad esprimere la sua disapprovazione di fronte alle infrazioni. Ha servito come una sorta di figura del nonno alle giovani generazioni di Jedi, testando le loro capacità, sia mentali che fisiche in situazioni estreme, un momento e mostrando calore il prossimo.

Essendo un Jedi e avendo più di ottocento anni, Yoda era molto intelligente e saggio, tuttavia, nonostante questo, come la maggior parte dei Maestri Jedi, era un po 'arrogante, miope e ipocrita, mentre si concentrava quasi interamente sul futuro, dando al presente poco o nessun pensiero. Considerava anche gli attaccamenti emotivi come un peccato e un percorso verso il lato oscuro, e aveva la tendenza a vedere solo il cattivo potenziale nei giovani Jedi; come quelli di Anakin Skywalker e Luke Skywalker , entrambi i quali era preoccupato di accettare per l'addestramento Jedi. In entrambi i casi, tuttavia, con riluttanza ha permesso a Obi-Wan Kenobi di convincerlo ad accettarli come tirocinanti. Inoltre Yoda non si rese conto che la sua sfiducia, bugie e inganni occasionali nei confronti di Anakin, oltre a tenere segreti da lui, stava lentamente trasformando il suo amico contro l' Ordine Jedi .

Si sapeva che Yoda aveva un debole per i dispetti e le battute pratiche, e aveva un piacevole senso dell'umorismo. La sua umiltà era ammirevole e la sua gentilezza, esemplare. Questo saggio disinteressato offrì una guida illuminata e incarnò gli ideali dell'Ordine Jedi.

Inizialmente Yoda sosteneva una profonda convinzione che uno Jedi sedotto dal lato Oscuro non era al di là della redenzione e del perdono, come dimostrato nei suoi incontri con due dei suoi ex apprendisti; dopo che Dooku tradì la Repubblica e il Jedi commettendo numerose atrocità come il Signore dei Sith Darth Tyranus, Yoda una volta cercò di persuadere il suo ex apprendista a lasciare andare il lato Oscuro e tornare alle vie dello Jedi - Quasi riuscì a riscattare Dooku . Anche quando Quinlan Vos scivolò ulteriormente nell'abbraccio della parte oscura, Yoda ebbe fiducia che il giovane e disturbato Maestro Jedi avrebbe trovato la strada per tornare al lato della Forza della Luce; a differenza di Dooku, Quinlan ha affermato la credenza di Yoda nella redenzione.

Tuttavia, l'incapacità di Yoda di riscattare Dooku, così come la sua incapacità di impedire l'ascesa dell'Impero Galattico , lasciò il Gran Maestro più sfinito che mai. Oltre alla caduta della Repubblica Galattica , l'Ordine Jedi fu spinto sull'orlo dell'estinzione dal caduto Cavaliere Jedi Anakin, il cui abbraccio dal lato oscuro lo trasformò nello spietato Signore dei Sith Darth Vader . Avendo fallito nel proteggere tutto ciò di cui si prendeva cura, Yoda fu disilluso in molti modi e cercò di uccidere i due Sith all'inizio; la possibilità di redenzione per coloro che abbracciavano il lato oscuro non era più un'opzione per quanto riguardava Yoda, poiché le sue esperienze avevano alterato la sua fede nella redenzione e gli era rimasto di sentire che un Jedi sedotto dal lato Oscuro del La forza sarebbe stata per sempre condannata a camminare nelle tenebre.

Durante il suo esilio su Dagobah, la tirannia dell'Impero e la caccia Sith per i Jedi durante la Purga Jedi esacerbarono ulteriormente Yoda e prima della sua morte avvertì il figlio di Vader, Luke, che "quando una persona cade nell'oscurità, il loro destino sarebbe per sempre dominato dalle tenebre "; questo fu smentito quando il figlio di Vader, Luke, fu torturato da Palpatine, e Vader si staccò dal lato oscuro, diventando la persona buona che era una volta, e si sacrificò per salvare suo figlio, così redento dall'amore che aveva per suo figlio ; dimostrando che Yoda aveva torto e che qualcuno aveva la possibilità di riscattarsi dal lato Oscuro.

Le orecchie di Yoda erano espressive e a volte si arricciavano quando esprimeva forti emozioni come sorpresa. Come la maggior parte della sua specie, Yoda parlò per enigmi, una versione insolita dell'inglese, un esempio del modo di parlare di Yoda; "Quando hai novecento anni raggiungi, guarda bene che non lo farai", che ha confuso la maggior parte dei suoi compagni, come i suoi Clone Troopers. Era anche un segreto, poiché non rivelava mai le sue origini o specie a nessuno.

In Star Wars Rebels , è stato rivelato che la ragione per cui Yoda non ha aderito all'Alleanza Ribelle non era dovuta alla sua vecchiaia, ma perché credeva di essere coinvolto nella Guerra Civile Galattica, avrebbe creato più morte, caos, distruzione e violenza più insensata; come Yoda riconosce che l'Ordine Jedi era troppo veloce per unirsi alle Guerre dei Cloni, poiché molti dei suoi compagni Jedi furono uccisi o si voltarono verso il lato oscuro durante la guerra, poiché fu lì l'arroganza che alla fine portò alla caduta del Jedi.

Mentre Yoda si avvicinava alla sua morte prima che iniziasse la Battaglia di Endor, accettò la sua stessa mortalità e la sua imminente dipartita, e morì pacificamente - diventando un tutt'uno con la Forza.

Poteri e abilitàModifica

PoteriModifica

  • La Forza : nonostante le sue piccole dimensioni e l'età avanzata, Yoda era immensamente potente e aveva una connessione incredibilmente forte con la Forza. Sebbene non fosse abbastanza potente come Anakin Skywalker / Darth Vader e Luke Skywalker rispettivamente; alle vette dei due ultimi, Yoda era ancora uno dei più potenti utenti della Forza nella storia della galassia; infatti, era il secondo Jedi più potente che fosse mai esistito, secondo solo a Anakin e Luke rispettivamente. Il potenziale della forza di Yoda era rivaleggiato solo da Palpatine al suo apice.
    • Telecinesi: Yoda era estremamente abile nell'uso della telecinesi e lo utilizzava come attacco o difesa.
      • Force Push: Yoda ha utilizzato Force Push per inviare i suoi avversari a volare in aria, causandoli gravi infortuni o rendendoli temporaneamente inoffensive / buttandoli in stato di incoscienza.
      • Force Pull: Yoda ha utilizzato Force Pull per tirare i suoi avversari o oggetti verso di lui.
      • Force Wave: Yoda ha utilizzato Force Wave per scatenare un'ondata di pura energia della Forza che ha respinto qualsiasi cosa all'interno del raggio di esplosione della potenza o spingere più avversari contemporaneamente.
      • Force Throw: Yoda ha utilizzato Force Throw per far sì che gli oggetti, e persino gli individui, vengano lanciati verso un bersaglio a una velocità sorprendente.
    • Telepatia: Yoda ha utilizzato la Telepatia per comunicare mentalmente su piccole o grandi distanze con altri individui.
    • Mind Trick: Yoda ha utilizzato Mind Trick per controllare la mente di altri esseri senzienti, tuttavia, non ha funzionato su individui che hanno una volontà molto forte.
    • Force Vision: Yoda ha utilizzato Force Vision, per avere visioni del passato, del presente e del futuro; tuttavia, come tutti gli utenti della Forza, le sue visioni non erano sempre chiare o talvolta avevano visioni anche quando non utilizzava questo potere a volontà.
    • Senso di forza: Yoda ha utilizzato il Senso della Forza per percepire le emozioni di un altro essere senziente, il futuro, le increspature nella Forza causate da eventi gravi o traumatici, il pericolo imminente e la presenza del lato Oscuro; i suoi sensi erano così potenti da poter percepire la morte della maggior parte dei diecimila Cavalieri Jedi uccisi nell'Ordine 66.
    • Force Jump: Yoda ha utilizzato Force Jump per saltare o saltare a grandi distanze.
    • Force Dash: Yoda ha utilizzato Force Dash per muoversi a velocità sorprendenti.
    • Spirito della Forza: Yoda ha appreso dalle Sacerdotesse della Forza e da Qui-Gon Jinn su come preservare la sua identità attraverso la Forza, permettendogli di diventare immortale quando il suo corpo morì. Aiuterebbe a insegnare questa abilità a Obi-Wan Kenobi e probabilmente insegnò il segreto a Luke Skywalker , dopo che Luke divenne un Maestro Jedi.
  • Longevità: come molti della sua specie, Yoda visse per essere un'età fantastica; nel suo caso, novecento anni.

AbilitàModifica

  • Abilità con la spada laser: nonostante la sua età avanzata e le sue piccole dimensioni, Yoda era estremamente abile nel combattimento con la spada laser e un duellante estremamente dotato. Era uno dei più grandi duellanti della spada laser nella storia della galassia. I pochi individui noti che potevano combattere Yoda come un pari; erano Palpatine , Conte Dooku , Mace Windu , Qui-Gon Jinn e anche Anakin Skywalker / Darth Vader (anche se era stato sottinteso da Obi-Wan Kenobi , che le abilità di Anakin nel combattimento con spada laser erano superiori a quelle del Gran Maestro). Era un maestro di tutte le forme di combattimento con la spada laser (tranne la forma particolarmente aggressiva VII). Nonostante le magistrali abilità di duello di Yoda, alla fine non fu in grado di sconfiggere Palpatine; hanno combattuto per un pareggio e Yoda è fuggito, sapendo che sarebbe stato inutile continuare il combattimento.
    • Modulo I: Yoda era altamente qualificato a Shii Cho.
    • Modulo II: Yoda aveva alcune abilità in Makashi.
    • Modulo III: Yoda era altamente qualificato a Soresu.
    • Forma IV: Yoda era un maestro di Ataru; è stato creduto da molti come il più abile praticante della forma e sembrava essere il suo stile preferito e più forte. Quando accoppiato con la sua incredibile velocità e dimensioni ridotte, non lasciava alcuna parte del suo corpo indifesa, dandogli un vantaggio rispetto ad altri praticanti della forma.
    • Modulo V: Yoda era abile in Shien / Djem So.
    • Modulo VI: Yoda era estremamente abile a Niman.
    • Modulo VII: Yoda era a conoscenza di Juyo / Vaapad, ma non l'ha mai usato.
  • Intelletto di livello Genius / Maestro tattico / Leader: avendo più di ottocento anni, Yoda era incredibilmente intelligente e saggio; la sua intelligenza e saggezza erano rivaleggiate rispettivamente da Palpatine, Anakin Skywalker / Darth Vader e Luke Skywalker . Come un generale Jedi e l'ultimo leader dell'Old Jedi Order , Yoda era un tattico molto abile e un leader molto capace.

Armi e equipaggiamentiModifica

Spada laserModifica

L'arma e il possesso di Yoda erano la sua spada laser a lama verde. La spada laser shoto di Yoda è realizzata in metallo cromato e lega nera.

  • Spada laser in stile shoto : Yoda ha costruito una spada laser in stile shoto verde e l'ha usata per tutta la sua carriera Jedi e per l'intera serie di Clone Wars. Yoda ha perso l'arma nella sua battaglia contro Darth Sidious, dove è stata ritrovata in seguito e distrutta in una fornace insieme a dozzine di altre spade laser preziose delle truppe di Palpatine, come rivelato nel numero 1 di Darth Vader della Marvel Comics .

Apparenze cinematograficheModifica

La minaccia FantasmaModifica

Yoda è il Gran Maestro del Consiglio Jedi al tempo in cui Qui-Gon Jinn riferì che incontrò un Sith su Tatooine e portò anche Anakin Skywalker in Consiglio perché voleva addestrarlo come Jedi. Yoda ha provato Anakin e, nonostante fosse rimasto impressionato dalle sue capacità, ha rifiutato di permettergli di allenarsi, credendo di essere pericolosamente pieno di paura e rabbia, e il suo futuro era annebbiato e incerto.

In seguito partecipò ai funerali di Qui-Gon, che morì per mano del Sith Darth Maul nella camera del complesso di raffineria dell'hanger dopo che Obi-Wan fu separato dal duello a causa di uno degli scudi del cancello laser che conduce alla camera. Ha parlato con Mace Windu del ritorno dei Sith, con Yoda che afferma che ci sono sempre un maestro Sith e un apprendista Sith. Mace è d'accordo ma si chiede quale fosse Maul e quale rimane. Yoda era presente anche alla celebrazione della vittoria di Naboo .

Attacco dei cloniModifica

Dieci anni dopo la morte di Qui-Gon, Yoda è ancora Gran Maestro del Consiglio Jedi e lui e gli Jedi hanno a che fare con un movimento separatista guidato da Jedi con Sith Count Dooku . L'ex regina di Naboo Padmé Amidala è stata vittima di numerosi tentativi di omicidio e il Consiglio manda il maestro Jedi Obi-Wan Kenobi e il suo Padawan Anakin Skywalker a proteggerla. Dopo un tentativo fallito di assassinio di Zam Wesell, Yoda e il Consiglio mandano Obi-Wan a rintracciare il misterioso assassino di Wesell e invia Anakin a proteggere il senatore Amidala su Naboo . Più tardi, era in una cella privata con Mace Windu quando Obi-Wan li contattò dal pianeta Kamino , dove scoprì che un Jedi morto di nome Sifo-Dyas aveva un esercito di cloni fatto e il loro modello genetico era un uomo di nome Jango Fett, chi viveva lì con suo figlio Boba. Gli dicono di arrestare Jango. Quando Anakin uccide l'intero Tusken Raider che ha ucciso sua madre, lo sente e lo spiega a Mace Windu. In seguito sono stati contattati da Obi-Wan, che era atterrato su Geonosis e ha scoperto che Jango era associato al conte Dooku e Viceré Nute Gunray era dietro ai tentativi di omicidio del senatore Amidala, ma fu catturato prima che potesse finire. Anakin ha ricevuto il messaggio e ha chiesto se poteva andare a salvarlo, ma è stato negato da Yoda e Mace Windu. Windu guidò una squadra d'assalto di Jedi per salvare Obi-Wan mentre Yoda andava a prendere l'esercito di cloni.

A Geonosis, tutti i Jedi (inclusi Anakin e Padmé, che disobbediscono ai loro ordini) sono circondati da droidi quando Yoda e l'esercito di cloni arrivano con le armi da fuoco, salvando i Jedi e il senatore. Più tardi, dopo che Dooku sconfigge Obi-Wan e Anakin in un hangar privato, Yoda arriva e Dooku lo assale telecineticamente; tuttavia, Yoda devia l'attacco. Dooku inizia quindi a sparare a Force Lightning, ma utilizza i tutini, permettendogli di rispecchiarlo. Troppo equamente abbinati per vincere con i poteri della Forza, i due si girano verso le loro spade laser e iniziano a duellare. Nonostante la padronanza della forma II di Dooku, Yoda schiva i suoi attacchi e coglie l'offensiva, facendo molti lanci mentre gira e gira intorno al suo avversario. Yoda vince quasi, ma Dooku fa cadere un enorme pilastro su Obi-Wan e Anakin, spingendo Yoda a reggerlo con la Forza, il che permette a Dooku di sfuggire a malapena alla sua vita. In seguito dialoga con Obi-Wan e Mace, dove rivela che le Guerre dei Cloni sono ufficialmente iniziate. L'esercito di cloni diventa soldati per la Repubblica e Yoda diventa un generale nelle Guerre dei Cloni.

La vendetta dei SithModifica

Tre anni dopo l'inizio delle Guerre dei Cloni, Yoda rimane il capo dell'Ordine Jedi e capo del Consiglio Jedi. Il Consiglio si è insospettito per il Cancelliere Supremo Palpatine , che era rimasto prigioniero a bordo della nave del generale Grievous. Obi-Wan e Anakin vengono mandati a salvarlo, e tornano dopo che Anakin uccide Dooku alla spinta di Palpatine. Palpatine chiede quindi ad Anakin di essere il suo rappresentante nel Consiglio. Anakin chiede se potrebbe essere un maestro Jedi, ma lo negano e chiedono ad Anakin di spiare Palpatine. Mandano Obi-Wan a Utapau per arrestare Grievous e Yoda vanno a Kashyyyk per assistere gli Wookiee nella guerra.

Dopo che l'ordine 66 è stato avviato da Palpatine, Yoda sente un disturbo nella Forza mentre due soldati clone si nascondono dietro di lui e si preparano a sparargli quando salta su e li decapita - lui e Chewbacca poi viaggiano nelle foreste e Yoda rimane in una nave così avrebbe potuto incontrare la senatrice Bail Organa . Vanno a salvare Obi-Wan, che ha ucciso Grievous ma è stato anche tradito dai suoi soldati. Yoda e Obi-Wan entrano nel Tempio Jedi dove scoprono che Anakin era passato al Lato Oscuro e divenne l'apprendista di Darth Sidious, Darth Vader . Obi-Wan chiede se poteva affrontare Sidious in modo che non avrebbe dovuto uccidere Anakin, ma Yoda dice che non avrebbe potuto competere con lui e avrebbe affrontato Sidious.

Yoda arriva nella sala del trono di Sidious e butta fuori le sue guardie. Sidious lo colpisce con il lampo della Forza, ma Yoda si alza rapidamente e lo sorprende con una potente spinta della Forza. Con ciò, i due iniziano a duellare. Combattono nella stanza del Senato, distruggendo l'intera stanza. Durante la battaglia, Yoda si rende conto che il potere di Palpatine sta crescendo, mentre il suo lo sta lasciando. La lotta termina in una situazione di stallo e Yoda, rendendosi conto che non può vincere, fugge nelle prese d'aria e striscia attraverso di loro. Parte con Bail e si recano a Mustafar per prendere Obi-Wan. Arrivano e trovano Obi-Wan (che presumibilmente ha ucciso Anakin) e Padmé (che era incinta dei figli di Anakin) e li portano fuori dal pianeta. Padmé dà alla luce due gemelli che chiama Luke e Leia poco prima di morire. Yoda dice che avrebbero dovuto nascondere i gemelli dell'Impero, quindi Obi-Wan porta Luke da suo zio e zia su Tatooine, e lo guarderebbe da lontano, mentre Bail e sua moglie portano Leia ad Alderaan . Yoda va in esilio sul pianeta palude Dagobah e adotta il pianeta come sua dimora.

L'impero colpisce ancoraModifica

Ventitré anni dopo, Yoda è l'unico Maestro Jedi rimasto vivo, poiché Obi-Wan Kenobi è stato ucciso fisicamente tre anni prima da Darth Vader . Obi-Wan stava allenando il figlio di Anakin , Luke Skywalker , ma non gli aveva mai detto che Vader fosse suo padre. Luke si reca a Dagobah dopo che il fantasma di Obi-Wan lo visita su Hoth , dicendogli di cercare Yoda per finire il suo addestramento. Quando arriva Luke, Yoda finge di essere una piccola creatura incivile che conosce Yoda e si offre di portarlo da lui. Più tardi, mentre sono nella capanna di Yoda, Luke scatta, dicendo che stanno perdendo tempo. Yoda inizia a parlare con Obi-Wan attraverso la Forza, dicendo che Luke è impaziente, facendo sì che Luke lo deduca come Yoda. Luke convince Yoda ad addestrarlo, ma Luke si sente frustrato quando gli chiede di spostare la sua nave affondata e gli chiede furiosamente di provare. Yoda è in grado di farlo e dice che non ci sono tentativi, lo fai o non lo fai. Più tardi, Luke ha una visione dei suoi amici nel dolore e va a salvarli mentre abbandona il suo addestramento, alla disapprovazione di Yoda e Obi-Wan. Quando Luke se ne va, Yoda e Obi-Wan parlano, con Obi-Wan che dice di essere la loro unica speranza, ma Yoda dice che ce n'è un'altra (riferendosi a Leia).

Il ritorno dello JediModifica

Al tempo di Il ritorno dello Jedi, tre mesi dopo gli eventi di L'impero colpisce ancora, Yoda si ammalò gravemente e Luke tornò a Dagobah mentre era nei suoi ultimi momenti. Sul letto di morte, dice a Luke che il suo addestramento Jedi è quasi completo con solo un'ultima cosa che rimane: confrontarsi con Darth Vader, e questo lo renderà un Cavaliere Jedi. Tuttavia, dopo aver appreso che Vader è suo padre, Luke non ha il coraggio di ucciderlo. Mentre Yoda inizia lentamente a perdere la volontà di vivere, gli dà un ultimo avvertimento sul Lato Oscuro e non sottovalutare i poteri dell'Imperatore , altrimenti subirebbe lo stesso destino di suo padre. Nelle sue ultime parole, cerca di dire a Luke che c'è un altro Skywalker (riferendosi a Leia che è la sorella gemella) prima di morire pacificamente e diventare un tutt'uno con la Forza.

L'ultima volta che Yoda è apparso nello spirito alla fine del film, accanto agli spiriti di Obi-Wan Kenobi e del riformato Anakin Skywalker, guardando i Ribelli celebrare la loro vittoria sull'Impero. Aveva novecento anni quando morì. Come spirito, rimane immortale e sempre presente attraverso la Forza.

Il risveglio della ForzaModifica

Quando Rey tocca la spada laser di Anakin, lo Spirito della Forza di Yoda contatta Rey, incoraggiandola a cercare Luke.

Gli ultimi JediModifica

Lo Spirito della Forza di Yoda appare a Luke, offrendo parole di ingenuità e incoraggiamento che convincono Luke ad aiutare Rey e la Resistenza nella lotta contro il Primo Ordine .

Apparizioni televisiveModifica

Star Wars RebelsModifica

Yoda fa un'apparizione vocale nell'episodio " Path of the Jedi " dove lui, attraverso la Forza, guida Padawan Ezra Bridger di Kanan attraverso il Tempio Jedi su Lothal . In " Shroud of Darkness ", Yoda fa un'apparizione visiva. Dice a Ezra di trovare Malachor .

VideogiochiModifica

Disney INFINITYModifica

Yoda appare nella terza puntata di Disney INFINITY come personaggio giocabile.

Star Wars: Force ArenaModifica

Yoda è un personaggio giocabile in Star Wars: Force Arena come una carta leader della squadra leggendaria.

RelazioniModifica

Amici e alleatiModifica

Mace WinduModifica

Yoda ha allenato Mace e lo ha sempre tenuto in grande considerazione. Anche Mace rispettava profondamente Yoda e sempre gli obbediva, sebbene come membro anziano del Consiglio Jedi, era uno dei pochi che osava interrogarlo, anche se raramente lo faceva.

Obi-Wan KenobiModifica

Yoda tenne in grande considerazione Obi-Wan e lo addestrò quando era un ragazzino, prima che Obi-Wan diventasse apprendista di Qui-Gon Jinn. Obi-Wan rispettava profondamente Yoda e gli obbediva di solito senza fare domande.

Dopo che Obi-Wan morì, affidò l'addestramento di Luke a un riluttante Yoda.

Qui-Gon JinnModifica

Sebbene Yoda e Qui-Gon si rispettassero a vicenda, erano spesso in disaccordo a causa delle loro diverse credenze; Yoda guardò al futuro mentre Qui-Gon viveva nel momento. Dopo che Qui-Gon fu ucciso da Darth Maul, Yoda fu rattristato, ma continuò a disapprovare i modi non ortodossi di Qui-Gon, considerandoli come "sfida".

Dopo che non riuscì a sconfiggere l'Imperatore, lo spirito di Qui-Gon insegnò a Yoda lo Sciamano della Willis. Fu solo allora che Yoda finalmente riconobbe il fatto che Qui-Gon era stato un grande Jedi e si scusò per non averlo riconosciuto.

Ahsoka TanoModifica

Come tutti i Jedi, Ahsoka rispettava profondamente Yoda e di solito si rivolgeva a lui come guida quando Anakin o Obi-Wan non erano in giro. Yoda sembrava molto affezionata ad Ahsoka e le aveva assegnato l'apprendista Anakin. Tuttavia, quando Ahsoka fu accusato di tradimento, Yoda, come la maggior parte dei membri del Consiglio Jedi, credette che fosse colpevole e mandò Anakin e Plo Koon a catturarla. Quando Tarkin ha chiesto ad Ahsoka di essere espulso dall'Ordine Jedi e consegnato all'esercito della Repubblica per il suo cosiddetto tradimento, Yoda sembrava insicura a farlo, principalmente perché era contrario alla tradizione Jedi espellere uno di loro senza un processo equo. Ciononostante, riluttantemente concesse e fece in modo che il giovane Togruta si privasse del suo rango e status di Jedi.

Come molti dei Jedi, Yoda era presente durante il processo militare di Ahsoka, presieduto dal cancelliere Palpatine e durante la confessione di Barriss Offee, a dimostrazione dell'innocenza di Ahsoka. Era sorpreso che Ahsoka fosse stato innocente per tutto il tempo.

Insieme al resto del Consiglio Jedi, Yoda perdonò personalmente Ahsoka e la invitò a ricongiungersi con l'Ordine Jedi, offrendosi persino di promuoverla al grado di Cavaliere Jedi. Tuttavia, sentendosi tradita perché il Consiglio non ha mai creduto in lei e credendo che non poteva più fidarsi di loro, Ahsoka ha rifiutato il reintegro e ha lasciato l'Ordine Jedi per sempre, una decisione che ha sorpreso tutti i membri dell'Ordine, tra cui Yoda.

La partenza di Ahsoka perseguitò Yoda per molto tempo dopo; si sentiva estremamente colpevole e pieno di rimorsi, in parte per aver rifiutato di starle accanto e in parte per averla immessa sul sentiero che l'aveva portata alla partenza dall'Ordine Jedi. In effetti, il suo senso di colpa era così grande che il lato oscuro cercò di usarlo contro di lui, ma fallì.

Luke SkywalkerModifica

Yoda incontrò per la prima volta Luke su Dagobah (mentre a Luke fu ordinato di andare lì dallo spirito di Obi-Wan Kenobi). La prima impressione di Luke su Yoda fu quella di uno strano, ma innocuo eremita, tuttavia, dopo aver passato molte ore su Dagobah, realizzò che l'alieno verde era, in effetti, un utente della Forza come lui e l'ultimo Maestro Jedi sopravvissuto nella galassia ; lo scopre quando Yoda inizia a parlare con Obi-Wan attraverso la Forza. All'inizio, Luke si chiede con chi sta parlando, finché non sente la voce di Obi-Wan. Yoda inizialmente si rifiuta di addestrare Luke come Jedi (nonostante il fatto che nella galassia siano rimasti pochissimi Jedi), in parte a causa della sua età e soprattutto perché si crede che Luke sia troppo simile a suo padre, Anakin Skywalker, nella personalità (spericolato, impulsivo, irascibile e dalla testa calda).

Alla fine Yoda fu persuaso, sebbene a malincuore, da Obi-Wan ad accettare Luke come tirocinante. Yoda inizia quindi ad addestrare Luke nei modi del lato Luce della Forza e nel combattimento con la spada laser, ma lo avverte anche dei pericoli e dell'esca del lato oscuro della Forza. Luke era stato su Dagobah per almeno un anno e aveva grande rispetto per l'anziano Maestro Jedi - avendo lo stesso livello di rispetto per Yoda che suo padre aveva avuto.

Luke ha una visione dei suoi amici nel dolore e se ne va per salvarli, abbandonando il suo addestramento, con grande disapprovazione di Yoda e nonostante Yoda abbia affermato che la visione che Luke aveva potrebbe non realizzarsi. Tre mesi dopo, Luke torna da Dagobah (dopo aver salvato Han Solo da Jabba the Hutt) per completare il suo addestramento Jedi - ma è devastato nello scoprire che Yoda sta morendo. La perdita è profonda poiché non aveva completato il suo addestramento Jedi e molto più a causa di quanto era diventato vicino al Maestro Jedi. Yoda rassicura Luke che non c'è bisogno di più addestramento e che ha imparato tutto ciò che aveva bisogno di sapere.

Chiede a Yoda se ora è un Cavaliere Jedi e Yoda afferma che deve prima affrontare Darth Vader - solo allora sarebbe diventato un Cavaliere Jedi - al quale Luke afferma di aver già avuto. Luke chiede se Vader è suo padre e Yoda conferma questa verità. Luke si arrabbiò che Yoda aveva saputo per tutto il tempo chi era suo padre, ma si era astenuto dal dirglielo ma lo aveva perdonato al momento della sua morte. Yoda cerca di dire a Luke dell'esistenza di sua sorella gemella (Leia Organa), ma afferma solo che ce n'è un'altra, e muore prima che abbia la possibilità di finire la sua dichiarazione. Luke piange per la morte del suo mentore e amico.

Dopo aver sconfitto l'Impero, Luke realizzò i desideri di Yoda e trasmise gli insegnamenti del Jedi a diversi sensitivi della forza. Tuttavia, quando suo nipote e alcuni dei nuovi Jedi tradirono e distrussero il nuovo Ordine Jedi, l'amarezza, la colpa e il dolore di Luke lo costrinsero ad abbandonare ogni speranza nel ritorno degli Jedi. Vedendo l'eredità dei Jedi come un fallimento, Luke decise di morire come ultimo Jedi nel luogo in cui i Jedi iniziarono.

Tuttavia, Yoda, comprendendo le ragioni di Luke, non reagì male al tentativo e Luke mantenne ancora il suo rispetto per Yoda. Hanno avuto un discorso che ha permesso a Luke di perdonare se stesso.

NemiciModifica

Sheev Palpatine / Darth SidiousModifica

Yoda inizialmente ha rispettato Palpatine per la sua tabula rasa. Quando Dooku rivelò l'esistenza di Darth Sidious e che centinaia di senatori erano ora sotto il suo controllo, Yoda accettò l'esistenza di Sidious, ma ignorò la possibilità che Sidious stesse controllando il Senato Galattico, affermando che Dooku era un Signore dei Sith ora e non ci si poteva fidare . Quando la CIS invase Corosaunt, iniziò a sospettare che Dooku stesse dicendo la verità. Dopo l'Esecuzione dell'Ordine 66 e la Dichiarazione di un Nuovo Ordine, Yoda venne a sapere che l'Imperatore Palpatine e Darth Sidious erano tutt'uno. Yoda giurò di uccidere il nuovo imperatore, ma fallì.

In seguito avvertì Luke di non sottovalutare l'Imperatore.

Conte Dooku / Darth TyranusModifica

Yoda ha addestrato Dooku sia come ragazzo sia come apprendista. I due divennero nemici dopo che Dooku si rivolse al lato oscuro.

Anakin Skywalker / Darth VaderModifica

Yoda incontrò per la prima volta Anakin Skywalker quando Qui-Gon Jinn lo portò davanti all'Alto Consiglio Jedi per i test. Sebbene fosse curioso riguardo al figlio di nove anni, Yoda non condivideva l'opinione di Qui-Gon su Anakin come il "Prescelto" profetizzato. Sentiva anche l'attaccamento emotivo di Anakin a sua madre e la sua paura di perderla. Poiché Yoda considerava tali cose pericolose, considerava Anakin inadatto alla vita di un Jedi. Anche dopo aver appreso della morte di Qui-Gon e degli eroi di Anakin durante la Battaglia di Naboo, Yoda era contro Anakin che era diventato l'apprendista di Obi-Wan, ma con riluttanza fu d'accordo dopo che Obi-Wan aveva chiarito che avrebbe addestrato il ragazzo con o senza l'approvazione del Consiglio .

Nel corso degli anni, Anakin ha rispettato molto Yoda, mentre Yoda gradualmente ha perso la sua paura di Anakin e ha cominciato ad avere fiducia in lui. Tuttavia, Yoda era consapevole della paura di perdere di Anakin e, dopo averlo promosso al grado di Cavaliere Jedi, gli assegnò un apprendista, Ahsoka Tano, poiché credeva che, diventando un insegnante, Anakin si sarebbe sviluppato emotivamente. Sperava che quando sarebbe arrivato il momento per Ahsoka di andare avanti da sola, Anakin avrebbe capito che non doveva essere attaccato e sentirsi così protettivo nei confronti di coloro che amava.

Sfortunatamente quel piano fallì quando Yoda, insieme al resto del Consiglio Jedi, espulse Ahsoka dall'Ordine Jedi e la consegnò ai militari della Repubblica per un crimine che non aveva commesso. Sebbene Anakin alla fine sia riuscito a dimostrare l'innocenza di Ahsoka, ha rifiutato di ricongiungersi all'Ordine a causa della loro mancanza di fiducia e sostegno. L'evento ha scosso la fiducia e il rispetto di Anakin per Yoda.

Mentre la Guerra dei Cloni si trascinava, Yoda divenne sempre più diffidente nei confronti di Anakin, avvertendo un grande tumulto dentro di lui. Dopo aver sperimentato le visioni della moglie segreta che stava morendo durante la nascita, Anakin si rivolse a Yoda per un consiglio (anche se senza dirgli di Padme), ma Yoda, ignara dell'intensità dell'amore di Anakin per Padme, disse "allenati a lasciare tutto ciò che paura di perdere ". Tuttavia, questo ha solo frustrato Anakin dal momento che non capiva cosa stava cercando di dire Yoda. Non molto tempo dopo, la fiducia di Anakin in Yoda fu ulteriormente ridotta quando quest'ultimo gli negò il grado di Maestro quando Anakin fu posta nel Consiglio Jedi, qualcosa che Anakin percepiva come un insulto. Yoda ordinò anche a lui, tramite Obi-Wan, di spiare Palpatine, che Anakin considerava un amico e un mentore, alimentando ulteriormente la rabbia di Anakin.

Quando Anakin cadde nel lato oscuro e divenne Darth Vader, Yoda fu rattristato, ma credette fermamente di essere al di là della redenzione e del perdono e ordinò a Obi-Wan di dare la caccia e ucciderlo.

Anche come spirito della Forza, Yoda continua a credere che Vader fosse irrecuperabile e che non ci fosse in lui nulla di buono, nemmeno come spirito della Forza. Tuttavia, questo fu smentito quando il figlio di Vader, Luke, fu torturato da Palpatine, e Vader si staccò dal lato Oscuro, diventando la persona buona che era una volta.

GalleriaModifica

Per approfondire, vedi la voce Yoda/Galleria.

BanalitàModifica

  • Yoda non è l'unico membro del suo genere ad essere apparso. Una donna della sua specie, Maestro Yaddle, anche una volta faceva parte del Consiglio Jedi. A differenza di Yoda, aveva i capelli ramati e intrecciati. Alla fine morì a distanza di sei anni dalla Battaglia di Naboo, e quando morì aveva più di 400 anni.
  • In ET the Extra-Terrestrial , durante la scena trick-or-treat, Yoda è stata inclusa come costume da Halloween per bambini.
  • Yoda è anche il secondo nome di Gabe Duncan .
  • Prima della sua morte, Yoda era il personaggio più antico dell'universo di Star Wars .
  • Non si sa quale tipo di specie aliena sia Yoda e George Lucas stesso abbia proibito o scoraggiato qualcuno dal nominare la sua specie o dare alla razza di Yoda un pianeta natale.