FANDOM


Sa'luk è il principale antagonista di Aladdin e il re dei ladri. Era il secondo in comando dei Quaranta Ladri.

BackgroundModifica

PersonalitàModifica

Mentre Sa'luk non ha poteri magici come Jafar, è quasi altrettanto minaccioso - un bruto spietato, violento e piuttosto impaziente con la filosofia del "prendi-no-prigioniero" e si diverte a uccidere, con poca o nessuna tolleranza per quelli che ritiene deboli. Ha sempre odiato Cassim, denunciandolo come "morbido", e usurpandolo come leader dei Quaranta Ladri è una delle sue motivazioni principali per tutto il film. Sebbene non sia apertamente pazzo del potere, è decisamente avido, dato dal suo stesso desiderio di ottenere la mitica Mano di Mida in cima ai suoi piani di controllo. Sa'luk è anche piuttosto vendicativo: dopo essere stato sconfitto da Aladdin, è diventato un po 'pazzo per vendicarsi, arrivando al punto di tradire tutti, tranne una manciata del suo stesso gruppo, verso le guardie reali di Agrabah, rischiando allo stesso tempo l'arresto lui stesso. Eppure, nonostante la sua brutalità, Sa'luk non è stupido: è stato in grado di riunire i Ladri al suo fianco nonostante i loro sospetti e ha convinto Razoul a risparmiare la sua cattura in cambio di alcuni prigionieri.

Oltre a questo, è molto bravo a manipolare le persone, mostrando la sua natura fredda e calcolatrice (indicando che ha un "lato intrigante"). Sa'Luk ha anche mostrato alcune tendenze narcisistiche (come si vede in " Are You In o Out " nei versi: "Sono il migliore, il successo è garantito" e "Vuoi un leader senza paura, uno forte e robusto?" ), ma è più probabile che sia un uomo arrogante che un narcisista.

Sa'Luk farà di tutto per ottenere ciò che vuole, incluso tradire i suoi ex alleati, allearsi con i nemici e manipolare gli altri.

Aspetto fisicoModifica

Sa'Luk è un uomo alto, magro, muscoloso, calvo, con pelle grigio chiaro, grandi muscoli e stoppie di barba grigia. Sa'luk sembra avere una combinazione di baffi imperiali e a ferro di cavallo. Indossa un cappotto nero e viola, grandi pantaloni blu tenuti con una banda rossa e scarpe nere (in stile arabo)

AbilitàModifica

Sa'Luk ha dimostrato di essere uno dei più forti e abili combattenti dell'universo Disney, in particolare uccidendo uno squalo a mani nude e sconfiggendo i sette restanti Quaranta Ladri senza sforzo. Ciò che rende queste imprese ancora più impressionanti è il fatto che, anche con il livello di forza fisica che possiede, è ancora un normale essere umano.

È anche un abile manipolatore, in grado di manipolare Razoul per aiutarlo e convincere i restanti sette ladri che Cassim li ha traditi.

Ruolo nel filmModifica

Sa'Luk aiuta Cassim a essere il capo, ma lo odia apertamente e desidera rovesciarlo. Le sue armi preferite sono un paio di artigli d'oro che tiene sulle sue nocche. Conduce l'attacco contro il matrimonio di Aladdin e Jasmine e attira un gruppo di elefanti per fuggire nel palazzo. Più tardi, Aladdin riesce a rintracciare i quaranta ladri con l'aiuto dell'oracolo e si fa strada nel loro nascondiglio, dove scopre che Cassim, che ha combattuto in precedenza al matrimonio, è in realtà il suo padre scomparso da tempo che non aveva visto fin dall'infanzia, e si credeva da lui morto.

Per salvare Aladdin dalla morte istantanea, Cassim fa combattere Aladdin Sa'luk per entrare nel loro club. Aladdin subisce un brutto taglio sul braccio durante il combattimento e cerca di usare il suo pugnale su di lui, ma lo scaglia da parte a parte e giù per una scogliera. Aladino rallenta la caduta con il pugnale e lo lascia bloccato nel lato della scogliera. Sa'Luk si unisce a lui sulla stretta sporgenza sull'acqua per continuare il combattimento. Aladdin riesce a sconfiggerlo afferrando il suo pugnale e scalciando Sa'Luk da una scogliera dove si tuffa nella baia sottostante, spingendo gli altri ladri, credendolo morto, per permettere ad Aladdin di entrare nel loro club. Sconosciuto per loro, Sa'Luk sopravvive alla caduta. Prende la sua rabbia su alcuni squali che cercano di mangiarlo e uccide uno di loro mentre si fa strada a terra.

Sa'Luk si dirige ad Agrabah e affronta Razoul, il capo di guardia, e nel tentativo di mettere Cassim in prigione, dice a Razoul la posizione del suo nascondiglio e gli dice la password per l'ingresso da aprire; "Apriti Sesamo". In seguito scopre che Cassim è partito con Aladdin per trovare la Mano di Mida , così riunisce i restanti ladri che non sono stati catturati e li convince a rivolgersi contro Cassim, convincendoli che Cassim li ha traditi e che hanno risposto ai giorni precedenti divenne il loro re, quando i quaranta ladri erano stati liberi di essere veramente spietati.

In seguito, lavorano insieme e catturano Cassim e Iago e gli fanno guidare fino all'Isola Evanescente, anche se durante il loro viaggio Iago riesce a scappare e dice ad Aladdin la notizia. Avendo raggiunto l'Isola Evanescente, che è ospitata su una tartaruga gigante, Genio distrae la tartaruga, quindi rimarrà a galla, mentre Aladdin segue Sa'Luk che ha con sé Cassim. Aladdin colpisce Sa'Luk facendogli perdere i sensi e libera Cassim. Alla fine scoprono la mano di Mida e sono stupiti dal suo potere. Sa'Luk lo scopre e mette fuori combattimento Aladdin e chiede a Cassim di consegnare la Mano di Mida o ucciderà Aladdin. Pensando in fretta, Cassim lancia la mano d'oro e Sa'luk la afferra avidamente ... ma dalla mano d'oro stessa invece del manico di bronzo. Dichiarando che la mano di Mida è sua, Sa'luk ridacchia, ma rivela anche che intende uccidere Aladdin, con grande rabbia di Cassim. Dopo aver appreso che ha scioccamente afferrato la mano d'oro piuttosto che il manico, Sa'luk grida di sconfitta mentre viene immediatamente trasformato in una statua d'oro permanente e cade in mare, poco prima che l'Isola Evanescente scomparisse sotto l'acqua, per non essere mai vista ancora.

banalitàModifica

  • In arabo, il suo nome significa "un povero ladro di bassa vita che non possiede nulla".
  • Se osservi da vicino, la nocchiera di ferro di Sa'Luk scompare in alcune scene.
  • Nonostante sia uno dei pochi "brutali" Disney Villains , Sa'Luk si dimostra molto intelligente.
  • Iago sarebbe originariamente diventato il suo seguace dopo la morte di Jafar in Il ritorno di Jafar.
  • Sa'Luk condivide il suo nome con un topo precedentemente senza nome dell'episodio "Do the Rat Thing".
  • Perché ha una pelle grigia, che è piuttosto innaturale (soprattutto per un personaggio completamente umano senza poteri magici), rimane sconosciuto. Tuttavia, in alcune opere d'arte, ha una pelle di colore normale invece di grigio.
  • Sebbene possibilmente non intenzionale, quando Sa'Luk viene trasformato in una statua d'oro, le sue braccia sono sollevate sopra la sua testa in un modo simile a come Lumière (anche doppiato da Jerry Orbach ) viene solitamente ritratto.

GalleriaModifica

Per approfondire, vedi la voce Sa'luk/Gallery.