FANDOM


«Non sono nessuno.»
―Rey

Rey è la principale protagonista della trilogia sequel di Star Wars. Rey è una cercatrice di rottami solitaria che si aggroviglia nella guerra tra la Resistenza e il Primo Ordine . Scopre il suo potenziale come utente della Forza durante la sua ricerca per cercare l'ultimo sopravvissuto Maestro Jedi Luke Skywalker per salvare la galassia.

BackgroundModifica

Rey è nata da genitori non identificati. All'età di cinque anni, fu lasciata sul pianeta Jakku . Per i successivi quattordici anni, aspettò invano il ritorno della sua famiglia. Nel corso degli anni, divenne un esperto spazzino impiegato sotto Unkar Plutt , e dovette trasformare in ogni pezzo di rottame che poteva salvare in cambio di cibo.

PersonalitàModifica

Rey è solitaria, a causa del suo abbandono da parte della sua famiglia, ma spera che tornino, nonostante molti anni di assenza. Nonostante i suoi anni di isolamento, Rey è gentile, premuroso e ottimista. Inoltre, i suoi anni di scavenging l'hanno plasmata per diventare altamente adattabile e intraprendente, in grado di trovare la sua via d'uscita dalle situazioni con metodi non ortodossi. Ha un senso di giustizia, onore e buona morale.

Rey è anche calma e equilibrata, anche in situazioni di vita e di morte, dopo aver trascorso la sua vita nel clima e nell'atmosfera spietata di Jakku. Nel suo duello contro Kylo Ren , Rey si è anche mantenuta e ha resistito, nonostante le avversità contro di lei.

Le emozioni di Rey possono a volte offuscare il suo giudizio, come correre nella paura dopo la sua visione della Forza. È tormentata dalla solitudine dopo che la sua famiglia l'ha lasciata e ha conservato una speranza infantile che la troveranno, ma dubita che sia vero.

Nonostante tutto, la sua gentilezza e compassione rimane per tutti e per tutto, anche per Kylo Ren. Lei un tempo cercò di riportarlo alla luce dopo aver appreso l'intera estensione del suo passato attraverso il loro legame con la forza. Anche quando i suoi tentativi fallirono, Ren fu legittimamente toccato dalla sua genuina cordialità nei suoi confronti, anche lei stessa si è cara.

Poteri e abilitàModifica

PoteriModifica

  • La Forza: Rey è molto potente e ha una connessione molto forte con la Forza, descritta da Ren come più forte di quanto lei possa immaginare. Tuttavia, fino all'apprendimento da parte di Luke, aveva ricevuto pochissimo addestramento e dipendeva principalmente dalle abilità apprese prima che lei sapesse di essere sensibile alla Forza o di aver visto qualcun altro usare la Forza. Nonostante questo e anche se non è abbastanza potente come Anakin Skywalker / Darth Vader e Luke Skywalker rispettivamente; alle vette dei due ultimi, i suoi poteri rivaleggiano con quello di Kylo Ren , nonostante quest'ultimo sia il nipote del Prescelto, e il nipote del capo del Nuovo Ordine Jedi ; quindi rendendola un utente di forza eccezionalmente potente, chiaro e scuro.
    • Telecinesi: Rey utilizza la telecinesi come reato o difesa. Il suo potere è dimostrato essere più forte di quello di Kylo Ren, poichè potrebbe strappare la spada laser di Luke dalla propria presa telecinetica quando ha cercato di evocarlo nella sua mano, facendolo invece volare oltre a lui e nella sua mano. Inoltre, ha spostato un'intera pila di sassi dall'uscita di una caverna.
    • Forza di trazione: Rey utilizza Forza di trazione per tirare i suoi avversari o oggetti verso di lei.
    • Trucco della Mente: Rey utilizza il trucco della Mente per controllare la mente di altri esseri senzienti, tuttavia, non funziona su individui che hanno una volontà molto forte. Ci sono voluti tre tentativi per dominarlo, dato che lo usava su un Stormtrooper .
    • Telepatia: Rey utilizza la Telepatia per comunicare mentalmente su piccole o grandi distanze con altri individui, specialmente con Ren.
    • Sonda mentale: Rey utilizza la sonda Mente per setacciare i pensieri di un essere senziente. Fu in grado di resistere al tentativo di Kylo di sondare la sua mente per la mappa alla posizione di Luke Skywalker, e persino di rivolgere il suo attacco su di lui per scoprire le sue paure di inadeguatezza nell'ombra di Vader.
    • Visione della forza: Rey utilizza la visione della Forza per avere visioni del passato, del presente e del futuro; tuttavia, come tutti gli utenti della Forza, le sue visioni non sono sempre chiare o talvolta hanno visioni anche quando non utilizza questo potere a volontà. È anche possibile che alcune visioni, come quella derivante da quando ha toccato la spada laser di Anakin Skywalker, siano il risultato di Psychometry, un'altra forza della Forza che consente al possessore di vedere e discernere informazioni su persone, eventi e luoghi toccando oggetti portati da persone .
    • Senso della forza: Rey utilizza il senso della Forza per percepire le emozioni di un altro essere senziente, il futuro, le increspature nella Forza causate da eventi gravi o traumatici, o il pericolo imminente e la presenza del lato oscuro. Lo ha imparato quando Kylo ha tentato di usarlo contro di lei.
    • Meditazione della battaglia: Rey ha utilizzato la meditazione della battaglia, permettendole di rinnovare il suo morale, la sua resistenza e la sua abilità complessiva. Questo le permise di sconfiggere il più esperto, ma ferito, Kylo Ren in battaglia meditando sulla Forza mentre Maz Kanata le insegnava.

AbilitàModifica

  • Abilità della spada laser: nonostante non abbia un allenamento, Rey ha alcune abilità nel combattimento con la spada laser ed è un duellante molto dotato. Rey è stato in grado di sconfiggere il Jedi Oscuro Kylo Ren , nonostante quest'ultimo sia molto più abile ed esperto in combattimento con spada laser. Fu in grado di sopraffarlo dopo aver meditato sulla Forza mentre Maz Kanata le insegnava. Tuttavia, va anche notato che Kylo era già stato ferito rispettivamente da Chewbacca e Finn , quindi non era al massimo delle sue forze.
  • Abile combattente corpo a corpo: Rey è abile nel combattimento a mani nude.
  • Abile combattente dello staff: Rey è abile nello staff combattimento, avendo usato il suo staff per gran parte della sua vita.
  • Abile tiratore: Rey è abile nell'uso di pistole blaster.
  • Maestro Pilota: Rey è molto abile nel pilotare vari speeder e ogni tipo di velivolo.
  • Ingegnere esperto: come cercatrice, Rey ha una buona conoscenza dell'ingegneria e delle cose che raccoglie. Ha conoscenza di diverse macchine e navi, il che si rivela utile quando entra accidentalmente in possesso del Millennium Falcon . Sapeva come gestire i sistemi di computer e di circuiti di una nave. che le ha permesso di impedire che il Millennium Falcon si rompa a parte rimuovendo uno dei circuiti della nave.
  • Multilingue: Rey è attualmente in grado di parlare fluentemente inglese, Shyriiwook e Binary.

Armi e equipaggiamentiModifica

  • Bastone: creato da Rey, questo bastone è servito come arma iniziale di scelta e strumento di navigazione. Lo staff è stato fondamentale per aiutare Rey a esplorare gli Star Destroyer, che l'hanno aiutata a scegliere i suoi passi con saggezza.
  • Pistola blaster NN-14 : Rey ha acquisito questa pistola da Han Solo . Ha solo brandito quest'arma su Takodana, ma le è servita bene.
  • Spada laser: Rey ha incontrato per la prima volta la spada laser di Anakin Skywalker nel castello di Maz Kanata , soffrendo visioni dopo aver toccato l'arma. Apparentemente la spada laser avrebbe chiamato Rey attraverso la Forza, secondo Maz, ma Rey l'ha rifiutato. Fu solo durante la battaglia su Starkiller Base che Rey alla fine impugnò la spada laser con grande abilità e mantenne l'arma durante il suo viaggio per trovare Luke.

PresenzeModifica

Il risveglio della ForzaModifica

Sul pianeta deserto di Jakku, Rey scopre un droide astromeccanico di nome BB-8 e lo acquisisce dopo aver salvato il droide da uno spazzino. All'insaputa di lei, il droide portava un pezzo di una mappa che portava alla posizione di Luke Skywalker , facendo diventare Rey un bersaglio del Primo Ordine . Incontra un finto rapinatore Finn e insieme usano il Millennium Falcon per scendere da Jakku . Mentre Rey non è a conoscenza della sua vera identità, Finn le dice che è con la Resistenza.

Dopo che il Falcon si rompe, vengono rapiti su una nave più grande dai precedenti proprietari del Falcon, Han Solo e Chewbacca . Rey rilascia casualmente alcuni rathtar che si rivelano utili nella loro fuga, poiché i rapporti di Han con un paio di bande non sono andati molto bene, sebbene abbia salvato Finn a un certo punto da uno dei mostri. Han spiega loro che Luca tentò di ricostruire l'Ordine Jedi, ma andò in esilio dopo che uno dei suoi studenti (che era anche il figlio di Han, Ben) si voltò verso il lato oscuro e distrusse tutto ciò che Luke aveva costruito.

Han e Chewbacca portano il trio a Takodana per incontrare Maz Kanata . Prima di entrare, Han ha offerto a Rey un lavoro per lavorare per lui nel prendersi cura del Falcon, ma Rey si rifiuta, poiché si sente obbligata a tornare a Jakku e ad aspettare la sua famiglia. Durante il loro incontro con Maz, Finn cerca di lasciare il pianeta con un paio di alieni e rivela il suo passato a Rey, offrendole di scappare con lui per scappare dal Primo Ordine. Rey rifiuta quando Finn inizia a partire con gli altri alieni.

Rey sente poi le urla di una ragazza nella parte bassa del castello, dove scopre la spada laser che in precedenza apparteneva a Luke e Anakin Skywalker . Dopo aver toccato la sciabola, riceve una serie di visioni che mostrano il passato e della sua famiglia che la lascia, e ascolta le parole di Obi-Wan Kenobi . Maz la trova e le spiega che la spada laser le stava chiamando. Lascia la paura mentre BB-8 la segue nel bosco.

Nella Battaglia di Takodana, Rey incontra il malvagio Kylo Ren , che la costringe a perdere conoscenza con la Forza e cerca di usarla per localizzare Luke mentre testimonia che BB-8 mostra la mappa in precedenza. Viene portata a bordo della Base Starkiller . Ren non riesce a interrogarla invadendo la sua mente, ma Rey scopre cosa intendeva Maz quando l'ha trovata nella cantina del castello - lei è la Sensibile alla Forza ed è in grado di usare le stesse abilità che Ren sta cercando di usare su di lei per rovesciare i tavoli. Entra nella sua mente e sente che ha paura di non essere mai forte come il suo idolo e nonno, Darth Vader . Rey usa il Jedi Mind Trick e affina le sue nuove abilità per fuggire. Si ricongiunge con Finn, Han Solo e Chewbacca, ed è felice che Finn abbia scelto di rimanere indietro e aiutare la Resistenza.

Quindi installano detonatori termici all'interno della base per aiutare la Resistenza a distruggere la base, durante la quale assistono alla morte di Han Solo per mano di suo figlio, Kylo Ren. I tre sparano a Ren in preda all'ira e poi scappano dalla base in rovina. Finn e Rey in seguito affrontano l'infortunato Ren nella foresta innevata, e Ren usa la forza per far fuori Rey scacciandola contro un albero. Finn usa la spada laser che Rey ha scoperto in precedenza per combattere Kylo Ren e difenderla, ma perde ed è gravemente ferita. Prima che Ren possa recuperare la spada laser blu, Rey usa la Forza per prenderlo e duellare Ren stessa. Mentre Ren inizialmente ha il sopravvento, Rey usa la Forza per sopraffare e sconfiggere il già infortunato Kylo Ren, lasciando una cicatrice raccapricciante sul suo volto nel processo. Il pianeta inizia a cadere a pezzi quando Rey trova il finlandese incosciente, ma vengono tratti in salvo da Chewbacca e scappano su D'Qar.

Mentre lei e Leia piangono la morte di Han, R2-D2 si sveglia e, usando il pezzo mancante di BB-8, scoprono dove si nasconde Luke Skywalker. Rey decide di andare a cercarlo, ma prima che lo faccia, bacia il finlandese in coma e lo ringrazia per tutto. Lei, Chewbacca e R2-D2 vanno ad Ahch-To, dove incontra il vecchio Luke Skywalker e lo presenta con la sua spada laser.

Gli ultimi JediModifica

Il viaggio di Rey riprende da dove Il risveglio della Forza è stato interrotto, con la sua presentazione della spada laser Skywalker a Luke. Tuttavia, Rey viene preso alla sprovvista quando Luke butta via l'arma e se ne va. Rey, sbalordito, recupera la spada laser, segue Luke attraverso l'isola del Primo Tempio Jedi e cerca disperatamente di reclutare il suo aiuto per la Resistenza, ma Luke rifiuta continuamente e le chiede di andarsene. Durante questo periodo, Rey inciampa su un albero antico contenente alcuni degli ultimi libri e manoscritti Jedi dalle origini stesse dell'Ordine Jedi, dicendo che l'albero le era familiare, come lei l'aveva visto nei suoi sogni. Incuriosito da questo, Luke le chiede di approfondire questi sentimenti, ma invece continua a premere Luke sull'aiuto alla Resistenza. Luca rifiuta di nuovo, rivelando di essere venuto ad Ahch-To per non nascondersi, ma per morire e porre fine all'Ordine Jedi dove è iniziato. Quando Rey e Chewbacca spiegano che Han è stato assassinato da Kylo Ren, uno scioccato Luke accetta di dare a Rey tre lezioni il giorno dopo all'alba sulla Forza e sullo Jedi, e perché l'ordine dovrebbe finire.

Il giorno dopo, Rey scopre di avere un legame di forza con Kylo Ren, e mentre possono vedersi l'un l'altro, nessuno dei due può vedere dove sia l'altro. Spaventata, Rey prova a sparargli, solo per far saltare un buco nel muro della capanna in cui stava dormendo (ma lo fa ancora sentire lo scoppio). Sentendo lo sparo, Luke le chiede se c'è qualcosa di sbagliato, a cui lei mente e dice che ha sbagliato il suo blaster mentre lo puliva. Come ha promesso, Luke porta Rey ad un alto affioramento di roccia per la prima lezione sulla Forza. Poi le spiega che la Forza è più che essere in grado di muovere oggetti e controllare la volontà delle altre persone come lei ha vissuto; ma piuttosto che è l'energia che lega insieme luce e oscurità e tutti gli esseri viventi. Le ordina di raggiungere la Forza. Dopo qualche errore di comunicazione (ulteriormente aggravato dal fatto che Luke gioca un trucco solleticando la mano con un filo d'erba), Rey allunga la mano con la Forza e sente i lati di Luce e Oscurità, solo per essere attratto da una grotta piena di energia del Lato Oscuro sotto il isola. Nonostante gli avvertimenti di Luke di resistere alle tentazioni della grotta, Rey è ancora attratto dalla grotta e Luke è costretto a farla scattare dalla sua trance, spaventando Luke e facendolo confrontare il suo risveglio della Forza con quello di Kylo Ren, spingendolo a lasciare l'area . Più tardi quel giorno, Rey, imperturbabile per la sua esperienza, si esercita con il bastone da gioco su una roccia a picco sul mare. Prese nota della spada laser. Mettendo via il bastone, Rey chiama la spada laser alla sua mano e continua a esercitarsi, tagliando finalmente la pietra a metà. All'insaputa di lei, Luke la osserva silenziosamente, ed è innervosita dalla sua prodezza e dalla sua velocità.

Mentre la sua formazione continua, Rey si trova in costante contatto con Kylo Ren, che le parla e le chiede se sa la verità sul perché l'Accademia Jedi sia stata distrutta. Durante la sua seconda lezione, Luke le dice che ha scelto di andare nel suo esilio autoimposto: durante l'allenamento di Kylo, ​​Ren era stato deformato da Snoke per cadere sul lato Oscuro, rinunciando al suo nome di Ben Solo e distruggendo il tempio Jedi. Si lamenta con Rey che Kylo ha ucciso la maggior parte degli altri apprendisti e ha preso con sé una manciata di studenti dalla mentalità simile (i futuri Cavalieri di Ren), lasciando Luke triste e distrutto. Dopo, Rey si dirige verso lo sfiatatoio che conduce nella caverna laterale oscura sotto l'isola, ed è spazzato nella caverna da un'onda. Si avvicina ad uno specchio di cristallo gigante nel cuore della grotta e sperimenta un'altra visione della Forza; lei vede più versioni di se stessa e si meraviglia del suo posto nella galassia e dei destini e identità dei suoi genitori.

La sera, Rey viene nuovamente contattata da Kylo Ren, che le racconta la sua parte della storia, sostenendo che Luke aveva cercato di ucciderlo mentre dormiva. Dopo aver fallito nel riscoprire le identità dei suoi genitori durante la sua permanenza nella grotta e il suo addestramento con Luke, Rey confidò a Kylo dei suoi sentimenti di solitudine e disperazione. Ren coglie l'occasione per assicurarle che non è sola; Rey restituisce il suo gesto e allunga la mano. Mentre Ren se ne impadronisce, Luke entra nella capanna per vedere anche Kylo, ​​spaventandolo e costringendolo a distruggere la capanna con rabbia. Rey, a sua volta, attacca rabbiosamente Luke con il suo staff, solo per lui per disarmarla, facendola di nuovo convocare la spada laser Skywalker e chiedere di sapere la verità. Luke confessa a Rey che era davvero pronto ad uccidere Kylo, ​​ma esitò. Quando Luke si rese conto di avere la sua spada laser attivata e sul corpo di suo nipote, Kylo era sveglio e lo sguardo negli occhi di suo nipote era quello di un bambino spaventato, non gli occhi di Snoke o del lato Oscuro. L'orrore di ciò che aveva quasi fatto e le conseguenze che ne derivavano avevano anche lasciato Luke pieno di vergogna.

Rey dice a Luke che quando ha toccato le mani con Kylo, ​​ha potuto percepire l'enorme conflitto nel suo cuore, proprio come Luke poteva fare con suo padre, Darth Vader. Sebbene Luke asserisca a Rey che Kylo Ren è al di sopra della sua capacità di salvare, Rey ritiene che Kylo possa essere riportato alla luce. Rey decide di affrontarlo da solo e all'insaputa di Luke, prende i testi Jedi dall'albero con lei a bordo del Millennium Falcon. Al suo ritorno nella flotta della Resistenza, Rey ordina a Chewbacca di lanciarla in una nave di salvataggio verso la nave di Snoke, la Supremazia, dove Kylo la stava aspettando. Rey viene rapidamente presa in custodia dagli stormtroopers che accompagnano Kylo Ren.

Mentre si avvicinano alla stanza del trono di Snoke, Rey ricorda a Kylo che ha ancora la possibilità di riscattarsi mentre salgono in ascensore. Successivamente, Snoke accoglie Rey e rimuove le manette. Poi Force - tira la sua spada laser verso di lui e la mette sul bracciolo della sua sedia, disarmandola. Snoke osservò allegramente che l'ex spazzino era l'opposto di Kylo Ren nella Forza; la sua luce per opporsi alla sua oscurità. Snoke usa la Forza per trascinarla verso di lui e afferma con orgoglio di essere responsabile della creazione del legame di forza tra Rey e Kylo Ren per trovare e uccidere Luke Skywalker. Quando Snoke la costringe direttamente alla posizione di Luke, Rey rifiuta con coraggio e cerca di convocare la sua spada laser per combattere il Leader Supremo; In risposta Snoke si limita a reindirizzare la rotta dell'arma, facendo sì che l'impugnatura della sciabola la colpisca nella parte posteriore della testa.

Divertito dalla tenacia di Rey, Snoke la porta davanti a un proiettore olografico ingrandente per mostrare che i restanti membri della Resistenza vengono distrutti dalle sue forze, e giura che si unirà a loro perché non permetterà a nessuno con lo spirito di un Jedi di opporsi al suo dominio . Ancora provocatorio, Rey convoca la spada laser di Kylo dalla sua cintura con la Forza e cerca di ingaggiare Snoke, solo per Snoke per trattenerla facilmente ancora una volta. Dopo che Snoke l'ha torturata con successo con un Mind Probe per informazioni sulla posizione di Luke Skywalker, restituisce la spada laser di Kylo a lui e gli ordina di uccidere l'indifeso Rey, fiducioso che il suo apprendista lo farebbe, vantandosi di non poter essere sconfitto o tradito. Ma mentre Snoke si vanta, Kylo usa subdolamente la Forza per trasformare la spada laser di Rey mentre prepara la sua e la attiva, tagliando Snoke a metà e uccidendolo. Liberato dal controllo del Leader Supremo e con la sua spada laser in mano, Rey si ritrova in una tregua con Kylo Ren mentre ingaggiano e uccidono le guardie pretoriane di Snoke in un duello feroce e terrificante.

Dopo aver ucciso i pretoriani, Kylo Ren offre a Rey la possibilità di unirsi a lui, ma quando lo implorò di unirsi alla Resistenza, Kylo rivela a Rey la verità sui suoi genitori: erano semplici ciarlatani che la scambiavano con l'Unkar Plutt per soldi e morirono su Jakku, dove giacevano sepolti in una tomba anonima. Aggiunge anche ulteriori insulti dicendole che non è nessuno. Kylo le offre di nuovo un posto al suo fianco per rimodellare la galassia nella loro immagine, dicendo che l'unico modo in cui entrambi saranno liberi è se recidano i legami con il loro passato e distruggano allo stesso modo i Jedi, i Sith e la Resistenza. Come ha fatto su Base Starkiller, Rey ancora una volta rifiuta e tenta di riportare la sua spada laser a lei mentre Kylo Ren cerca di tirargliela nel tentativo di tenerla lontana dall'arma. La pressione della Forza da parte di entrambi gli utenti si rivela eccessiva per la spada e divide l'arma a metà, facendo perdere a Rey e Kylo Ren uno stato di incoscienza in un'esplosione di energia della Forza. Svegliandosi per prima, Rey recupera entrambe le metà della spada laser e riesce a sfuggire alla Supremazia, ora inizia a sfaldarsi ed esplodere dall'ammiraglia della Resistenza affettandola attraverso un salto iperspaziale suicida.

Rey si riunisce rapidamente con Chewbacca a bordo del Millennium Falcon e si raggruppa con i ribelli sul vicino pianeta Crait. La coppia arriva proprio mentre la Resistenza sta subendo pesanti perdite dall'assalto del Primo Ordine; con Rey che controlla le torrette blaster del Falcon, Chewbacca è in grado di attirare i TIE Fighters in attacco lontano dalla battaglia attraverso le caverne e i canyon del cristallo, comprando tempo per resistere e trovare un modo per scappare.

Nonostante Rey e Chewbacca abbiano distrutto con successo le forze aeree del Primo Ordine, la Resistenza è ancora respinta dalla potenza di fuoco superiore del Primo Ordine. Mentre Luke Skywalker marciava fuori per ritardare l'assalto finale del Primo Ordine tramite la proiezione della Forza e trattenne Kylo Ren, la Resistenza cercò di fuggire attraverso una rete di tunnel dietro la loro base.

Seguendo un segnale a due vie fornito da Leia (dato a lei prima di partire per trovare Luke), Rey e Chewbacca atterrano vicino all'ingresso posteriore della vecchia base ribelle, che è coperta di massi. Confidando nel potere della Forza, Rey accetta il suo destino di Jedi e usa i suoi poteri per cancellare l'uscita, permettendo ai membri della Resistenza sopravvissuta di scappare. Mentre lo fa, sente Luke diventare un tutt'uno con la Forza e sente di essere in pace nei suoi ultimi momenti. Dopo aver preso tutti a bordo e riunita con Finn, Rey condivide un'altra interazione attraverso la Forza con Kylo Ren; quando Kylo la raggiunge di nuovo, lei lo ignora e lascia il Falcon. Sicuro nell'iperspazio, Rey si riunisce con Leia, che la assicura che la ribellione, e attraverso di essa, la speranza sopravviverebbe per combattere un altro giorno.

Star Wars: Forces of DestinyModifica

Rey appare nella miniserie animata di Star Wars: Forces of Destiny, con Daisy Ridley che riprende il suo ruolo.

In "Sands of Jakku", che si svolge dopo che Rey ha salvato BB-8 dagli spazzini, Rey porta il droide a casa sua. Mentre attraversano il deserto, vengono inseguiti da un verme Nightwatcher che cerca di mangiare BB-8. Salva la sua nuova amica e, per compassione, dà al verme qualcos'altro da banchettare. In " BB-8 Bandits " Rey e BB-8 sono sulla strada per Niima Outpust, ma finiscono per essere inseguiti da Teedo e altri due. In sella alle bici da speeder, Rey e BB-8 vengono inseguiti attraverso il deserto e tra i rottami di uno Star Destroyer , dove il Nightwatcher che Rey e BB-8 hanno incontrato nell'episodio precedente si presenta e attacca Teebo.

Un altro corto si svolge a bordo del Millennium Falcon con Han Solo , Chewbacca e Finn mentre Rey cerca di disarmare un ordigno esplosivo nascosto a bordo del velivolo da Unkar Plutt.

VideogiochiModifica

Disney INFINITYModifica

Rey fa un'apparizione nel terzo gioco , essendo giocabile in Il set di risvegli della Forza Risveglio e nella Scatola dei Giochi. Può anche essere usata negli altri set di Star Wars quando il giocatore raccoglie le sue monete crossover in ogni set di gioco.

Star Wars: Force ArenaModifica

Rey è un personaggio giocabile in Star Wars: Force Arena come una carta leader della squadra leggendaria.

LEGO Star Wars: Il risveglio della ForzaModifica

Rey è un personaggio giocabile in LEGO Star Wars: Il risveglio della Forza. Il suo ruolo nel gioco è molto simile al suo ruolo nel film , anche se con alcune modifiche dovute ai livelli di gioco e alle abilità dei personaggi.

Parchi DisneyModifica

Rey è un raro personaggio di meet and greet nei Parchi Disney ed è stato aggiunto allo spettacolo Star Wars: A Galaxy Far, Far Away ai Disney's Hollywood Studios il 30 giugno 2017 .

Le relazioniModifica

FinnModifica

Rey incontrò Finn per la prima volta sul pianeta Jakku, dopo aver salvato da Poe Dameron il Primo Ordine, e quando apparve che quest'ultimo era apparentemente morto nel suo tentativo di salvataggio, il loro rapporto iniziò con il piede sbagliato, quando Rey credette di aver rubato La giacca del maestro di BB-8, solo per lui, li correggeva, quello che realmente accadeva, lei assumeva che fosse un membro della resistenza, tuttavia, non rivelò che in realtà era un ex membro del Primo Ordine, poiché si vergognava di quello che aveva fatto per loro.

Nel tempo, i due diventano buoni amici. Quando Finn alla fine rivelò la sua vera identità di Stormtrooper a Rey, non era arrabbiata con lui per aver mentito a lei o su chi fosse realmente, quando fu catturata da Kylo Ren, andò alla Base Starkiller per salvarla, nonostante la Infatti, non conosceva Rey da molto tempo, quando Finn è stato gravemente ferito da Ren, lei cerca di vendicarlo, Rey sconfigge Ren (a causa di lui che è stato precedentemente ferito rispettivamente da Chewbacca e Finn).

Han SoloModifica

Rey incontrò Han per la prima volta dopo che lei e Finn riuscirono a malapena a fuggire dalle forze militari del Primo Ordine sul pianeta Jakku, fu sorpresa di sapere chi era veramente; che ha combattuto con l'Alleanza Ribelle nella Guerra Civile Galattica, ed è il vecchio amico di Luke Skywalker. Nel corso del tempo, Rey è venuta a vedere Han come mentore e figura paterna, e i due diventano buoni amici. Quando Han fu ucciso da Kylo Ren, fu completamente distrutta e chiamò Kylo Ren un mostro.

Durante la missione di Han di salvare Rey e distruggere la Base di Starkiller, Han viene ucciso da Kylo Ren. Infuriata dalla morte di Han, Rey cerca di uccidere Kylo, ​​ma i due sono separati a causa del collasso del pianeta. Dopo questo, Rey piange e si addolora per la morte di Han.

Luke SkywalkerModifica

Prima di incontrare ufficialmente Luke, Rey aveva sentito parlare molto del Maestro Jedi, ma credeva che fosse solo un mito e una leggenda; fino a quando non incontrò Finn che le disse che BB-8 aveva una mappa per la posizione di Luke. Dopo che Rey fu catturato da Kylo Ren (visto che aveva visto la mappa che aveva BB-8) resistette al suo tentativo di sondare la sua mente per la mappa alla posizione di Luke, nonostante il fatto che non conoscesse personalmente il Maestro Jedi, probabilmente ha sviluppato un grande rispetto per quest'ultimo.

Rey va ad Ahch-To, dove incontra l'anziano Luke e lo presenta con la spada laser di suo padre; rimanendo silenzioso.

Ben Solo / Kylo RenModifica

Ren e Rey sono stati nemici da quando Rey ha trovato e salvato BB-8. Ren è molto convinto del suo potere, credendo persino che lei non lo sappia. L'odio di Rey nei suoi confronti aumentò dopo aver ucciso Han Solo. Ha chiamato con successo la spada laser di Anakin, che Ren ritiene giustamente appartenga a lui, a lei quando non poteva. Ha duellato e sconfitto Kylo con la spada laser di Anakin Skywalker, sfregiargli la faccia (inconsapevole che Ren era, di fatto, il nipote di Anakin). Nonostante questo, Ren desidera molto per convertire Rey nel lato oscuro e addestrarla.

Alla fine lei e Kylo Ren scoprirono che erano legati insieme attraverso la Forza. Nonostante il suo disprezzo iniziale per lui, i due iniziano a connettersi a livello emotivo. Dopo aver appreso tutta la verità della sua caduta nel lato oscuro, inizia a simpatizzare con lui e lo tratta con gentilezza e compassione. Dopo aver sentito il conflitto dentro di lui, Rey rende la sua missione personale per riscattarlo. Sfortunatamente, Kylo Ren, nonostante il suo sincero affetto per lei, sceglie il lato oscuro, restituendoli come nemici.

GalleriaModifica

Per approfondire, vedi la voce Rey/Galleria.

BanalitàModifica

  • Prima del casting di Daisy Ridley , Rey è stata interpretata come una bionda nell'arte concettuale. Dopo il casting di Ridley nel 2014 , la più recente concept art riflette il suo aspetto.
  • Nel casting globale per l' episodio VII , il nome di Rey è stato cambiato in "Rachel" per gli script di audizione.
    • Nella Bibbia, Rachel era la sorella di Leah, un nome che è anche scritto come "Leia", un riferimento al protagonista femminile dei primi tre film di "Star Wars".
  • Le attrici Saoirse Ronan e Ksenia Solo erano in una lista per il ruolo di Rey prima che Daisy Ridley lo sbarcasse.
  • Rey era tristemente assente da Star Wars: Il Risveglio della Forza - mercanzie tematiche, incluso un set di Monopoli , e aveva pochissime figure in vendita. Apparentemente non era inclusa nel Monopoly per paura di rovinare la sua sensibilità alla Forza e il ruolo di vero protagonista della trilogia del sequel, ma in seguito è stata inclusa in una versione successiva, sfoggiando la spada laser che esercita nel climax.
  • Piuttosto che "Ray" - la tipica ortografia all'interno degli Stati Uniti - il nome del personaggio è scritto come "Rey" - l'ortografia tipica in tutte le altre regioni di lingua spagnola e occitana.