FANDOM


Jd.jpg
Il Giudice Morton (Judge Doom nella versione originale) è l'antagonista del film Chi ha incastrato Roger Rabbit. Fu interpretato da Christopher Lloyd. In italiano, gli ha prestato la voce lo storico doppiatore Dario Penne.

Il personaggio Modifica

Morton è un mostruoso cartone che, camuffatosi da uomo, riveste il ruolo di giudice di Cartoonia, carica che ha ottenuto comprando i voti circa due anni prima delle vicende nel film. Insensibile, folle, crudele, avido, spietato e cinico, Morton detesta i cartoni (nonostante sia uno di loro), prova un piacere sadico nel dar loro la caccia e ucciderli e, nel film, si pone l'obiettivo di distruggerli assieme alla loro città, per edificare sul luogo in cui sorge Cartoonia una superstrada che collega Los Angeles a Pasadena, completa di hotel, ristoranti e svariate attività commerciali su cui poter lucrare. A questo proposito egli ha creato l'unica arma con la quale è possibile uccidere per davvero un cartone: un composto acido a base di trementina, acetone e benzina, che ha battezzato la "Salamoia", a contatto con la quale i cartoni si sciolgono letteralmente.

10442-21221.jpg

Giudice Morton mascherato

Morton ha l'aspetto di un uomo alto, magro, dinoccolato e pallidissimo, con occhi rosso fuoco fuori dalle orbite e un ciuffo di capelli bianchi in cima alla testa. Veste molto elegantemente, con un completo nero: papillon, mantello, guanti, scarpe e cappello a larga tesa dello stesso colore, una camicia bianca e porta un paio di occhiali con lenti scure ed un bastone da passeggio che nasconde al suo interno una spada. In quanto cartone è dotato di poteri inumani, come forza, resistenza e agilità molto elevate e la capacità di trasformare le mani in armi come un'incudine o una sega circolare, oltre a farsi spuntare sotto i piedi delle molle grazie alle quali può compiere enormi balzi. Apparentemente è molto bravo nel combattimento corpo a corpo e nella scherma. Parla con una voce molto squillante.

Nell'esercitare la sua professione Morton è accompagnato da una gang di strampalate faine antropomorfe, dette "La Pattuglia dei Cartoni", che tuttavia spesso intimidisce e punisce fisicamente per via della loro incompetenza nello svolgere il loro ruolo di poliziotti o quando rischiano di morire dal ridere, cosa (oltre la Salamoia) che può ucciderle.

Biografia Modifica

Il giudice Morton appare per la prima volta sul luogo del delitto di Marvin Acme, accompagnato dalla sua Pattuglia di Cartoni. In questa occasione Morton incontra il detective Eddie Valiant, facendogli alcune domande su Roger (accusato dell'omicidio di Acme, in realtà ucciso dal giudice stesso), spiegando che il suo unico obiettivo è frenare la "follia" dei cartoni obbligandoli a rispettare la legge con il pugno di ferro e promettendo di riuscire a trovare il coniglio e metterlo sotto processo e giustiziarlo, dopodiché mostra il suo sadismo uccidendo una scarpa animata immergendola nella Salamoia, sotto gli occhi inorriditi di Eddie e del suo collega, il tenente Santino. Morton quindi comincia a dare una caccia spietata a Roger, e riesce a trovarlo nel bar di Dolores (la fidanzata di Eddie), dove arriva molto vicino ad ucciderlo. Il coniglio si salva grazie all'intervento di Eddie, che lo aiuta a fuggire e tenterà di scagionarlo dall'ingiusta accusa di omicidio. Più tardi, quando il produttore R.K. Maroon, sotto minaccia di danni fisici da parte di Eddie, sta per rivelare il diabolico piano dello spietato giudice, Morton lo uccide e fugge a Cartoonia, dove Eddie lo insegue assieme a Jessica e a Benny il Taxi, venendo catturato, assieme alla moglie di Roger, dal giudice e dalla Pattuglia, e costretto con le armi a recarsi alla fabbrica ACME. Qui Morton rivela per intero il suo piano a Eddie e a Jessica: prendere possesso legale di Cartoonia tramite la società Cloverleaf, di cui è il maggior azionista, e radere al suolo la città dei cartoni per costruirci sopra una superstrada. Perciò Morton condanna Jessica e Roger (arrivato alla fabbrica poco prima e subito messo K.O. dalle faine) a morire sciolti nella Salamoia. Eddie però li salva dal loro terribile destino sconfiggendo la Pattuglia di Cartoni e affrontando in un duro scontro Morton che finisce schiacciato da un rullo compressore. Tuttavia ciò dimostra la vera natura di cartone del giudice, e in seguito lo stesso Morton rivela a Eddie una terribile verità: fu lui il cartone che assassinò suo fratello Teddy, buttandogli addosso un pianoforte dal 15º piano di un palazzo durante una rapina in una banca di Cartoonia!

Morton rivela la sua vera forma di cartone.jpg

Giudice Morton rivelando la sua vera forma di cartone

Morton quindi riprende a combattere contro Eddie, che si trova in difficoltà di fronte ai terribili poteri da cartone del giudice ma, proprio mentre sta per avere la peggio, riesce a sconfiggerlo tramite un martello-cartone, che sfondando il recipiente della Salamoia, inonda il malvagio giudice della sua stessa creazione, facendolo morire liquefatto. Dopo che Eddie ha ripulito il locale dalla Salamoia, si scoprirà che l'aspetto umano del giudice era dovuto ad una maschera di gomma, che aveva indossato per tutto il tempo.

Fumetti Modifica

Baron Von Rotten.png

Baron von Rotten

Nel fumetto Roger Rabbit: Resurrection of Doom si scopre che Morton era in realtà un cartone di nome Baron von Rotten, che lavorava spesso nei film ricoprendo ruoli da antagonista ma che, per un colpo in testa ricevuto durante le riprese di un film, soffrì di una commozione cerebrale e finì in coma, dal quale si risvegliò convinto di essere un vero cattivo. Fu così che iniziò la sua carriera criminale, rapinando la banca di Cartoonia, uccidendo Teddy Valliant e assumendo le vesti del giudice Morton. In questo fumetto Morton viene riportato in vita da un altro gruppo di faine e tenta di rovinare la carriera di Roger spacciandosi per il nuovo direttore dei Maroon Cartoon Studios. Tuttavia, Morton viene smascherato e, dopo un altro scontro con Eddie, morirà sciolto per la seconda volta nella Salamoia.

In questo fumetto si scopre che il vero aspetto di Morton è simile a quello che aveva quando si camuffava da umano, anche se con sembianze più grottesche e caricaturali.

Libri Modifica

Morton appare come antagonista anche nella novelization del film, scritta da Martin Noble e che segue fedelmente le vicende del film.

Curiosità Modifica

Da alcuni anni esiste in rete un'immagine presa dal film che mostra Morton mentre stringe per il collo Roger Rabbit, in questa finta fotografia fatta ai Raggi X, oltre a vedere lo scheletro di Roger si vede anche qual è il vero aspetto di Morton sotto il suo costume, ovvero una sinistra mangusta rossiccia che cammina con un pitone verde e una gamba di legno (li usa come appoggi) e con un grosso sacco legato intorno alla vita pieno di armi gialle.

GalleriaModifica

Per approfondire, vedi la voce Giudice Morton/Gallery.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale