FANDOM


La Regina Elsa di Arendelle è la co-protagonista del classico Disney Frozen - Il regno di ghiaccio.

Il suo personaggio è in parte ispirato a Kai e alla regina delle nevi, due personaggi della fiaba di Hans Christian Andersen La regina delle nevi.

ApparizioniModifica

Frozen - Il regno di ghiaccioModifica

Elsa viene presentata subito dopo Cuore di ghiaccio insieme alla sorella mentre dorme nel suo letto. Facendosi convincere da Anna, la bambina scende con lei nel salone grande ed entrambe iniziano a giocare con la neve che Elsa è in grado di creare fin dalla nascita a causa di un magico dono. Ma un getto di ghiaccio colpisce per sbaglio Anna all'occhio, arrivandole alla testa e imbianchendole una ciocca di capelli; arrivano i loro genitori, i sovrani, che si dirigono frettolosamente verso i troll nella Valle della Roccia Vivente e il loro capo, Granpapà, riesce a curare Anna facendole però dimenticare ogni cosa sulla magia di Elsa. Per il bene della bambina più piccola, il Re e la Regina isolano Elsa in un'altra stanza e limitano i suoi contatti con chiunque. Gli anni passano i solitudine per le due sorelle e a questo si aggiunge la morte dei genitori durante un viaggio in nave. Addolorate dall'incidente, le ragazze però continuano a non vedersi, nonostante i tentativi di convinzione di Anna. Arriva il giorno dell'incoronazione e le due possono finalmente rincontrarsi e parlarsi, ma Elsa continua a nascondere ad Anna il segreto e si rifiuta di dirle perché le porte devono sempre restare chiuse. Anna, sconsolata, se ne va e ritorna in compagnia del Principe Hans, con cui si è fidanzata e i due chiedono la benedizione per il loro matrimonio. Naturalmente, la Regina non accetta e chiede ai servi di chiudere le porte. Anna, spazientita, le sfila uno dei guanti che suo padre le donò per controllare il suo potere. Alle domande della sorella, Elsa perde la calma e innalza un muro di ghiaccio che terrorizza la gente. I suoi poteri si manifestano anche fuori e corre, senza sapere cosa fare, verso il molo; quindi congela l'intero fiordo per poi scappare sul mare ghiacciato. Il ghiaccio, però, intrappola il regno in un inverno perenne. La Regina si rifugia sulla Montagna del Nord e qui, cantando All'alba sorgerò, lascia andare i suoi poteri, creando un palazzo di ghiaccio in cui vivere e rivestendosi di un meraviglioso abito di cristallo. Tempo dopo, Anna raggiunge il castello e vi trova Elsa cambiata; quando le parla dell'inverno infinito, Elsa perde di nuovo il controllo di sé e congela il cuore di Anna. Quindi Kristoff, Sven e Olaf - rispettivamente il montanaro che ha accompagnato Anna, la sua renna e un pupazzo di neve parlante creato inconsciamente da Elsa -, compagni di viaggio di Anna, vengono mandati via insieme alla principesa da Marshmallow, un golem di neve animato da Elsa. La Regina comincia lentamente a preoccuparsi per i danni che ha fatto, perdendo sempre di più il dominio sul suo ghiaccio. Poco dopo arrivano Hans e un gruppo di soldati che attaccano Marshmallow ma due di loro, le guardie del corpo del Duca di Weselton, si concentrano su di lei per tentare di ucciderla come da ordini. Elsa riesce a trattenerli, ma Hans arriva in tempo per fermarla e devia il colpo di una delle guardie colpendo però il lampadario del palazzo che piomba su Elsa. La Regina scivola per salvarsi e sviene, poi si ritrova nelle segrete di Arendelle legata con delle manette che le impediscono di fuggire. Nel frattempo si rivela la vera natura di Hans: il suo scopo era sposare Anna per poi uccidere Elsa e diventare re, ma il ghiaccio che ha colpito il cuore di Anna lo aiuterebbe a evitare la prima fase se Anna morisse. Il principe quindi si dirige da Elsa per giustiziarla, ma la donna è scappata in tempo riuscendo ad aprirsi un varco con la magia ed è ora in mezzo alla bufera che lei stessa ha involontariamente creato. Hans le dice, mentendo, che Anna è morta, ed Elsa crolla a terra calmando la tempesta; in realtà, Anna è stata salvata da Olaf e sta andando da Kristoff per ricevere il bacio del vero amore che le salverà la vita. Vedendo che Hans sta per uccidere Elsa, però, si fionda su di lei e trasformandosi in una statua di ghiaccio blocca la sua spada facendolo rimanere stordito a terra. Elsa abbraccia il corpo inerme di Anna in lacrime, ma l'atto d'amore compiuto dalla principessa per salvare la sorella riesce a scioglierle il ghiaccio che circondava il suo cuore e le due si abbracciano contente. In quel momento, Elsa capisce il segreto per controllare il suo potere: l'amore, grazie a cui riesce a salvare il regno dalla morsa gelida dell'inverno perenne. La pace ritorna, e finalmente, libera dai rimorsi e dalle paure, Elsa doma i suoi poteri e può riallacciare i rapporti con Anna mentre le porte del castello possono infine rimanere aperte.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale